Frank Wasterman ospite della nuova residenza di Waterlines dedicata al tema Identità ed Esilio

Data inizio: 25 Settembre 2019

Data fine: 07 Ottobre 2019

Si parla di identità ed esilio, del sentimento di appartenenza e di provenienza nella nuova stagione di Waterlines, Residenze Letterarie e Artistiche a Venezia.

Dal 25 settembre, riparte, infatti, il progetto di residenze letterarie e artistiche della Fondazione di Venezia, del Collegio Internazionale dell’Università Ca’ Foscari e di San Servolo Srl che, coniugando la scrittura con le altre discipline artistiche, mira a valorizzare il ruolo di Venezia come luogo di produzione culturale.

Primo artista in residenza di questa nuova edizione è lo scrittore e giornalista olandese Frank Westerman, noto per i suoi romanzi reportage sul razzismo e sul rapporto tra cultura, identità e potere.

Mercoledì 25 settembre alle ore 18, in Aula Tommaseo all’Ateneo Veneto, l’autore e reporter di Emmen, già corrispondente per de Volkskrant a Belgrado e NRC Handelsblad a Mosca, dialoga con l’artista veneziano Alvise Bittente e con Lucio De Capitani, dell’Università Ca’ Foscari. Partendo dai contenuti del suo ultimo libro Ararat, il giornalista propone al pubblico una riflessione sulla costante ricerca di connessioni tra scienza e religione, tra tradizioni e memorie, tra storia e fatti.

L’incontro, in lingua inglese con traduzione in italiano, dal titolo Ararat and Beyond, è introdotto da Cristina Fossaluzza, docente all’Università Ca’ Foscari e curatrice di Waterlines, e si collega al progetto “Psalm”, l’installazione di Edmund de Waal sulla poetica dell’esilio ospitata proprio all’Ateneo Veneto.

Durante l’esperienza di residenza, lunedì 30 settembre e lunedì 7 ottobre (dalle ore 9.30) nella sede della Fondazione di Venezia, il reporter tiene, inoltre, un laboratorio di scrittura rivolto agli studenti del Collegio Internazionale di Ca’ Foscari e delle Scuole Secondarie di II grado di Venezia. Al centro di quelle che lo scrittore stesso ha intitolato The Anatomical Lesson, sviluppa il tema del confronto con l’Altro e della costruzione di un’opera letteraria nell’intreccio fra storia, reportage e autobiografia.

Programma-waterlines

Socio unico di San Servolo srl
San Servolo srl aderisce a
Hanno sede presso l’isola di San Servolo
C.F. e P.IVA 03544490273 © San Servolo srl, 2021