Accesso civico “Semplice”

L'accesso ad atti e documenti di SAN SERVOLO SRL si suddivide in tre tipologie:

ACCESSO DOCUMENTALE - con l'accesso documentale, ogni interessato può prendere visione e estrarre copia di documenti amministrativi formati o in possesso di SAN SERVOLO SRL. La domanda di accesso deve essere motivata.  L’istituto è disciplinato dalla legge n°241/1990.

ACCESSO CIVICO SEMPLICE -  chiunque ha diritto di richiedere documenti informazioni o dati nei casi in cui sia stata omessa la loro pubblicazione obbligatoria nella Sezione Amministrazione Trasparente del sito istituzionale della società.  L’istanza va presentata tramite l’apposito modulo al Responsabile per la prevenzione della corruzione e la trasparenza (RPCT), il quale è tenuto a concludere il procedimento con provvedimento espresso e motivato nel termine di trenta giorni. Sussistendone i presupposti, il RPCT avrà cura di pubblicare sul sito i dati, le informazioni o i documenti richiesti e a comunicare al richiedente l'avvenuta pubblicazione dello stesso, indicandogli il relativo collegamento ipertestuale. Nei casi di ritardo o mancata risposta il richiedente può ricorrere al titolare del potere sostitutivo di cui all’articolo 2, comma 9 -bis della legge 7 agosto 1990, n. 241, e successive modificazioni, che, verificata la sussistenza dell'obbligo di pubblicazione, provvede alla pubblicazione nel sito del documento, dell'informazione o del dato richiesto e comunica al richiedente l'avvenuta pubblicazione. A fronte dell’inerzia da parte del RPCT o del titolare del potere sostitutivo, il richiedente, ai fini della tutela del proprio diritto, può proporre ricorso al Tribunale amministrativo regionale ai sensi dell’art. 116 del decreto legilsaltivo 2 luglio 2010, n. 104.

 Normativa di riferimento

-D.Lgs. n. 33/2013, art. 5 comma 1 e 43

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO il responsabile del procedimento di accesso civico semplice è il Direttore Generale Sig. Fulvio Landillo in qualità di Responsabile per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza.

DOMANDA

Nei casi di presentazione di richiesta formale, devono essere utilizzati i modelli messi a disposizione da SAN SERVOLO SRL che trovate nella medesima sezione.

MODALITA' DI TRASMISSIONE DELLE DOMANDE

Le domande di accesso possono essere trasmesse attraverso le seguenti modalità:

a) a mezzo posta elettronica certificata alla casella PEC  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.   o mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

b) mediante spedizione postale

c) mediante consegna diretta all'ufficio negli orari di apertura (dalle 08:00 alle 12:00 dalle 13:00 alle 16:00)

 

RIMEDI AMMINISTRATIVI

Avverso l'eventuale provvedimento di diniego, differimento, accoglimento parziale o avverso il mancato riscontro all'istanza di accesso generalizzato, l'interessato può presentare reclamo al RPCT utilizzando il modello "ISTANZA DI RIESAME". Il modello potrà essere utilizzato altresì dai soggetti controinteressati dal procedimento.

 

RICORSO GIURISDIZIONALE

E' sempre possibile presentare ricorso al TAR del Veneto nel termine di 30 gg, ai sensi dell'art.116 del codice processo amministrativo (Decreto Legislativo 104 del 2010)

Normativa di riferimento

- L.241/1990, artt.22 e seg.

- D.Lgs.n°33/2013, artt.5 e 43

Allegati

Socio unico di San Servolo srl
San Servolo srl aderisce a
Hanno sede presso l’isola di San Servolo
C.F. e P.IVA 03544490273 © San Servolo srl, 2021